Pubblicato il 20 Dicembre 2022 Da In Primo piano Con 1400 Letture

Pubblicata la Sentenza n. 3691/2022 III sezione TAR Palermo

Le Associazioni L.C.S. – Liberi Cacciatori Siciliani, A.N.CA Associazione Nazionale Cacciatori e Italcaccia Sicilia con il sostegno di Sicilia Nostra comunicano che in data odierna 20/12/2022 è stata pubblicata la sentenza n. 3691/2022 con cui la III Sezione del TAR Palermo ha deciso il ricorso n. 1077/2022 R.G. promosso dalle associazioni ambientaliste in relazione al Calendario venatorio 2022-2023.

Il Tar ha ritenuto di esprimersi nel merito, come peraltro su alcuni aspetti richiesto dal nostro legale Avv. Alfio Barbagallo, anche con riferimento alle parti per cui era formalmente già venuto meno l’interesse ad una pronuncia e, in estrema sintesi, ha così deliberato:

  • ha ritenuto legittima la preapertura della caccia sin dal 1° settembre al Colombaccio;
  • ha ritenuto legittima la preapertura alla Tortora dopo il 4 settembre ma ha ritenuto inadeguato il modello di regolamentazione e registrazione dei capi abbattuti predisposto dalla Regione Siciliana con il conseguente annullamento in parte qua dei relativi provvedimenti istitutivi;
  • ha ritenuto legittima la caccia al Coniglio selvatico nel mese di settembre con le limitazioni relative all’uso di munizioni atossiche. Dal 1° di ottobre tali limitazioni vengono meno;
  • ha ritenuto legittima l’apertura generale della caccia alla terza domenica di settembre per la quaglia e la restante piccola selvaggina;
  • ha ritenuto illegittimo il prolungamento del prelievo della Tortora dopo il 29 settembre 2022;
  • ha ritenuto illegittimo, malgrado quanto disposto dal CGA, l’allenamento e addestramento dei cani prima del 1° settembre;
  • ha ritenuto illegittimo il prelievo dell’Alzavola nell’ATC TP2;
  • ha ritenuto illegittime le chiusure al 30 gennaio 2023 per i turdidi, gli anatidi e la beccaccia facendo proprie le date indicate da ISPRA e cioè il 10 gennaio per la Cesena, il Tordo Bottaccio, il Tordo Sassello e la Beccaccia ed il 20 gennaio per l’Alzavola, il Beccaccino, la Canapiglia, il Codone, il Fischione, la Folaga, la Gallinella d’acqua, il Germano reale, il Mestolone ed il Porciglione.

 

È chiaro che la suddetta sentenza, peraltro perfettamente in linea con i precedenti provvedimenti emanati dalla III sezione del TAR Palermo, anche se ha chiarito, si spera definitivamente, le questioni attinenti la legittimità della preapertura ad alcune specie e la legittimità dell’apertura generale della caccia alla terza domenica di settembre, per molti aspetti non può in alcun modo essere condivisa.

Le scriventi Associazioni hanno quindi già dato mandato all’Avv. Barbagallo di approfondire le motivazioni del provvedimento e di predisporre appello al CGARS, appello che tuttavia non potrà essere discusso prima della chiusura della corrente stagione venatoria

Vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi.

Catania 20/12/2022

LEGGI SENTENZA

202203691_01

Allegati

error: Contenuto protetto