Pubblicato il 20 Settembre 2022 Da In Primo piano Con 827 Letture

E POI CI SI LAMENTA DELLA LENTEZZA DELLA GIUSTIZIA ITALIANA….!!

Le Associazioni L.C.S. – Liberi Cacciatori Siciliani, A.N.CA Associazione Nazionale Cacciatori e Italcaccia Sicilia con il sostegno di Sicilia Nostra comunicano che ieri 19 settembre alle ore 11.51 veniva notificato, a cura delle Associazioni ambientaliste, ricorso per motivi aggiunti con istanza di misure cautelari monocratiche ex art. 56 CPA che veniva depositato alle ore 12.52 presso la III Sezione del TAR Palermo, dinnanzi a cui pende il procedimento n. 1077/2022.

Con tale ulteriore ricorso sono stati impugnati:

  1. il D.A. n. 33/GAB del 9/9/2022 – “Modifiche al Calendario venatorio 2022/2023 nella parte in cui l’Assessorato regionale ha regolamentato il prelievo della Tortora selvatica prevedendone il prelievo dal 18 settembre al 31 ottobre 2022;

  2. la nota dirigenziale prot. n. 70966 del 26/8/2022 dell’Assessorato Agricoltura – Servizio 3 – Gestione Faunistica del Territorio avente ad oggetto “Istruzioni per le operazioni di compilazione, rilascio e restituzione del tesserino regionale di caccia” nella parte in cui “ha reintrodotto di fatto la CACCIA ALLA TORTORA”;

  3. le previsioni pubblicate sul “Portale Registro Venatorio Regionale“ della Regione Siciliana;

In via cautelare, data la asserita estrema urgenza, è stata chiesta la sospensione del prelievo della Tortora selvatica a decorrere dal 30 settembre 2022.

Le concludenti Associazioni hanno immediatamente conferito mandato al loro legale Avv. Alfio Barbagallo di predisporre le opportune difese chiedendo anche di essere sentiti previa convocazione delle parti.

In data odierna 20 settembre, proprio mentre il nostro legale si accingeva a depositare la memoria con le superiori richieste, perveniva allo stesso, esattamente alle ore 8.12, messaggio PEC con il quale veniva comunicato il decreto del Presidente della III Sezione del Tar Palermo firmato ieri 19 settembre, quindi a poche ore dal deposito del ricorso, che disponeva la sospensiva del D.A. 17/GAB nella parte in cui era prevista la caccia alla Tortora oltre il 29 settembre 2022, come richiesto dalle ricorrenti, fissando per la trattazione collegiale la CC del 18 ottobre 2022, senza concedere alcun contraddittorio ai legali costituiti nel procedimento.

Pur dovendo sottolineare l’improvvida, oltre che inutile, correzione della data di chiusura della caccia alla Tortora al 31 ottobre 2022 operata nel D.A. 17/GAB anche se, come asserito dall’Assessorato Regionale, frutto di un errore materiale, non si può che restare attoniti circa la “corsia preferenziale” accordata alle richieste ambientaliste senza la garanzia di effettiva difesa delle ragioni del mondo venatorio anche in assenza di una effettiva urgenza (il presunto lamentato pericolo decorreva eventualmente solo dal 30/9/2022).

Per tali ragioni le concludenti Associazioni hanno deciso di conferire esplicito mandato all’Avv. Alfio Barbagallo di provvedere alle opportune segnalazioni di tali gravi pregiudizi all’intangibile diritto di difesa sancito dall’art. 24 della Costituzione a tutti gli organi competenti.

Catania 20/09/2022

leggi allegati

Stefano Privitera –L.C.S. – Liberi Cacciatori Siciliani

Vincenzo Salamone –A.N.CA Associazione Nazionale Cacciatori

Vincenzo Cappadonna-Italcaccia Sicilia

Domenico Pappalardo-Sicilia Nostra

 

RICORSO PER MOTIVI AGGIUNTI TAR CV 2022-23 SICILIA-signed

N. 01077_2022 REG.RIC_ Decreto cautelare firmato

 

immagine dalla rete

 

error: Contenuto protetto