Pubblicato il 9 Settembre 2022 Da In Primo piano Con 2161 Letture

Il CGA RIBALTA LA DECISIONE DEL TAR PALERMO

Le Associazioni: L.C.S. – Liberi Cacciatori Siciliani, A.N.CA Associazione Nazionale Cacciatori e Italcaccia Sicilia con il sostegno di Sicilia Nostra comunicano che in data odierna 8/9/2022, il CGA Sicilia, ha emesso l’ordinanza n. 345/2022 con la quale ha deciso, previa riunione, gli appelli cautelari proposti dalle concludenti Associazioni e dall’Avvocatura dello Stato di Palermo per conto dell’Assessorato avverso l’ordinanza del TAR Palermo n. 467/2022 del 25/7/2022.

Il CGA ribaltando gran parte dell’ordinanza impugnata con la quale era stata accolta dal TAR Palermo, sezione terza, la sospensiva del CV vigente così si è espresso:

  1. ha ritenuto legittima la “preapetura” al Colombaccio e quindi le giornate residuali già previste nel CV del 10 e 11 settembre 2022;
  2. ha confermato la sospensione della preapertura alla Tortora con riferimento ai giorni 1, 3 e 4 settembre ritenendo tuttavia legittimo dopo tale data il prelievo venatorio della specie in riforma della ordinanza del TAR;
  3. ha parzialmente accolto l’appello con riferimento al Coniglio consentendone il prelievo venatorio, anche con munizioni di piombo, sin dal giorno 1° ottobre 2022;
  4. ha confermato la sospensiva con riferimento al prelievo dell’Alzavola nell’ATC TP2;
  5. ha confermato il decreto monocratico del 1/8/2022 con il quale il Presidente del CGA aveva consentito l’addestramento cani dal 22 al 29 agosto 2022.

Si attende quindi per domani 9/9/2022 un nuovo decreto dell’Assessorato che recepisca il provvedimento del CGA e che assuma le ulteriori opportune decisioni sulla scorta di quanto evidenziato dallo stesso Supremo Giudice Amministrativo.

È sicuramente un grande risultato non solo per i nostri associati che ci hanno sempre sostenuto, ma per tutti i cacciatori siciliani, anche per coloro che, per il tramite delle Associazioni che li rappresentano, non hanno ritenuto di difendere nelle aule di giustizia, dove le associazioni ambientaliste sono solite rifugiarsi, il CV 2022-2023 che pure era stato approvato all’unanimità in sede di CRFV.

Senza l’appello cautelare promosso dalle concludenti Associazioni L.C.S. – Liberi Cacciatori Siciliani, A.N.CA Associazione Nazionale Cacciatori e Italcaccia Sicilia con il sostegno di Sicilia Nostra  attraverso l’Avv. Alfio Barbagallo e dall’Avvocatura dello Stato di Palermo, procedimenti in cui si sono costituiti l’UNAVES con gli Avv.ti Rubino e Valenza e la FIDC e l’ANUU con l’Avv. Sala, certamente oggi non avremmo potuto gioire per il ripristino di buona parte del CV 2022-2023 ingiustamente sospeso dal TAR Palermo.

Vi informeremo immediatamente appena il nuovo DA verrà pubblicato.

Catania 8/9/2022

Leggi ordinanza

N. 00733_2022 REG.RIC. – 202200345_15

error: Contenuto protetto