Pubblicato il 19 Luglio 2022 Da In Primo piano Con 4619 Letture

Calendario Venatorio 2022/23 – Udienza in Camera di Consiglio del 19/07/2022

Le Associazioni L.C.S. – Liberi Cacciatori Siciliani, A.N.CA Associazione Nazionale Cacciatori e Italcaccia Sicilia con il sostegno di Sicilia Nostra, facendo seguito a quanto comunicato in data 5/7 u.s., informano che in data odierna 19/7/2022 si è tenuta dinnanzi alla III Sezione del T.A.R. Palermo l’udienza in camera di consiglio sul ricorso presentato dalle Associazioni ambientaliste nei confronti del Calendario venatorio 2022-2023 nelle parti in cui:

  • autorizza l’apertura anticipata della stagione venatoria (c.d. “preapertura”) nei giorni 1,3,4,10 e 11 settembre 2022 per le specie Tortora, Colombaccio, Coniglio selvatico;
  • autorizza il prelievo venatorio della Quaglia a far data dal 21 settembre 2022 anziché dal 1° ottobre 2022;
  • autorizza l’apertura generale della stagione venatoria alla c.d. “piccola selvaggina” a far data dal 18 settembre anziché dal 1°ottobre 2022;
  • autorizza il prelievo venatorio della Tortora selvatica;
  • autorizza il prelievo venatorio del Coniglio selvatico senza le prescrizioni e limitazioni necessarie per il prelievo sostenibile;
  • autorizza la chiusura posticipata della caccia alle specie Cesena, Tordo Bottaccio e Tordo Sassello al 30 anziché al 10 gennaio 2023;
  • autorizza la chiusura posticipata della caccia alla specie Beccaccia al 30 gennaio 2023 anziché al 31 dicembre 2022, o, in subordine, al 10 gennaio 2023;
  • autorizza la chiusura posticipata della caccia alle specie Alzavola, Beccaccino, Canapiglia, Codone, Fischione, Folaga, Gallinella d’acqua, Germano reale, Mestolone, Porciglione al 30 anziché al 20 gennaio 2023;
  • autorizza prelievo venatorio dell’Alzavola nell’ATC TP2;
  • autorizza l’attività di allenamento e di addestramento dei cani da caccia nelle tre settimane che precedono la preapertura della caccia.

La difesa delle ricorrenti ha insistito nell’accoglimento della richiesta di sospensiva del provvedimento impugnato in particolare con riferimento alla “preapertura”, al prelievo della Tortora, al prelievo del Coniglio.

L’Avv. Alfio Barbagallo legale delle Associazioni L.C.S. – ANCA e ITALCACCIA Sicilia, con il sostegno di Sicilia Nostra, intervenienti ad opponendum, dopo aver depositato una corposa memoria ed allegato opportuna documentazione, ha diffusamente replicato alle “pretestuose” richieste della difesa delle ricorrenti puntualmente contestandole.

Ha chiesto conseguentemente il totale rigetto della istanza di sospensione non ricorrendone alcuno dei presupposti.

Deve purtroppo notarsi la gravissima assenza dell’Avvocatura dello Stato di Palermo che, essendosi limitata a depositare una comparsa di costituzione di mero stile, ha ritenuto non solo di non depositare alcuna memoria e/o documentazione, ma anche di non presenziare all’udienza odierna.

Il TAR si è riservato di decidere.

Vi terremo come sempre aggiornati sugli ulteriori sviluppi confidando nella validità del Calendario venatorio emanato dalla Regione e nella fondatezza della nostra difesa.

Palermo, 19/07/2022

error: Contenuto protetto