Pubblicato il 6 Luglio 2021 Da In Primo piano Con 1085 Letture

Convocato C.R.F.V. per discutere la bozza del Calendario Venatorio 2021/22. (Caliti iunco Cà passa la china)

Convocato con nota 51015 il 5/7/2021 dall’Assessore Toni Scilla il Comitato Regionale Faunistico Venatorio viene trasmesso unitamente il parere ISPRA, nota MiTE del 26/6/2021 e bozza di calendario 2021/22 da discutere nel citato comitato.

La scrivente associazione presenterà, entro i termini indicati dalla nota, proposta di modifiche alla Bozza presentata dall’Amministrazione con relative argomentazioni.

Crea solamente sconcerto nel prendere atto di un ennesimo parere ISPRA “copia incolla” senza alcun minimo contenuto scientifico e che mira esclusivamente a limitare o meglio ad impedire una normale e legale attività venatoria, parere chiesto il 23 di maggio arrivato il 23 di giugno………….

Ormai da tutta Italia si erge il malcontento per i pareri espressi dall’ISPRA, scadenti o forse meglio indirizzati politicamente contro la nostra categoria fatta da persone che indubbiamente hanno una cosa in comune…… la fedina penale pulita ed integri intellettualmente.

Le azioni scorrette sono come la frutta non di stagione, marciscono palesando la non naturalezza e pertanto a malincuore e cercando di portare avanti qualche risultato utile ci pieghiamo e non ci spezziamo, aspettando che passi questo periodo di politica fatta di pregiudizi e di false ideologie (Caliti iunco Cà passa la china).

Nota di convocazione Comitato

Proposta Post ISPRA CV 2021-2022 All. A-B ver. 05-07-2021

parere ISPRA prot. 33198 22_06_2021 C.V. 2021_ 22

Nota MiTE prot. 69017 del 25_6_2021

error: Contenuto protetto