Pubblicato il 7 Febbraio 2021 Da In Primo piano Con 124 Letture

Comunicato stampa inerente il procedimento istitutivo del Parco degli Iblei.

Comunicato stampa

 In relazione al procedimento istitutivo del Parco degli Iblei l’associazione venatoria Liberi Cacciatori Siciliani, nell’ambito della sua attività statutaria, con nota del 20/2/2020, formulava istanza di accesso agli atti e richiesta d’intervento nel procedimento ai sensi della legge n. 241/1990 sia nei confronti del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che nei confronti della Regione Siciliana.

Considerato che la stessa Regione e l’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente non hanno dato alcun riscontro questa Associazione ha dato mandato allo Studio Legale Barbagallo-Toullier-Cossu di impugnare dinnanzi al TAR Palermo l’illegittimo silenzio della P.A..

Poiché l’Amministrazione intimata in data 29/12/2020, prima dell’udienza fissata per la decisione, ha depositato la documentazione oggetto del procedimento il TAR, su richiesta di parte ricorrente, con sentenza n. 356/2021 del 28/1/2021 pubblicata il 1/2/2021, ha dichiarato la cessazione della materia del contendere con condanna dell’Amministrazione al pagamento delle spese di lite.

Questa Associazione proseguirà nella richiesta di intervento nel procedimento amministrativo per l’istituzione del Parco Nazionale degli Iblei.

La vittoria ottenuta è un passaggio importante e necessario nel tentativo di bloccare l’istituzione di questo “mostro” che, come più volte denunciato, a fronte di presunti scopi di tutela ambientale, nasconde fini che nulla hanno a che fare con l’aspetto naturalistico.

Acireale, 07/02/2021

 

Comunicato stampa inerente il procedimento istitutivo del Parco degli Iblei